Controllo misure (prove di prestazione)

Verifichiamo l’attendibilità degli strumenti utilizzati in campo oculistico quali: frontifocometri, oftalmometri, biometri, pachimetri, topografi, tonometri, autorefrattometri, laser

Per eseguire tale servizio ci avvaliamo di strumentazione e campioni certificati periodicamente e riferibili.

Rilasciamo documentazione cartacea o in formato elettronico comprovante le misure ottenute e l’incertezza delle stesse.

Questo tipo di controllo deve essere eseguito periodicamente per garantire la correttezza delle misurazioni eseguite sui pazienti e rientra nelle attività di manutenzione preventiva. Le ultime leggi in materia di sicurezza sul lavoro chiedono che le attrezzature utilizzate per la propria attività vengano controllate periodicamente.

Di seguito il dettaglio riferito al tipo di strumento.

1) Frontifocometri manuali e computerizzati

Per tali strumenti siamo in grado di fornire documentazione relativa alla precisione di lettura dell’apparecchio in quanto eseguiamo le prove di misurazione con lenti di prova certificate  dall’istituto nazionale di ottica (CNR) per valori di tolleranza infinitesimali. La sicurezza di avere uno strumento perfettamente calibrato con la necessaria documentazione da noi prodotta  mette gli ottici al riparo da eventuali contestazioni circa la produzione e la commercializzazione di lenti (vedi normativa europea per i presidi medici di classe 1 e 2)

2) Oftalmometri, keratometri e topografi

Verifica del rilevamento della sfericità delle superfici in diottrie e raggio sferico con campioni calibrati e riferibili. Ricordiamo che anche questo è uno strumento di misura, pertanto soggetto a verifiche periodiche

3) Biometri, ecografi, pachimetri

Eseguiamo rilevazioni delle misure a temperatura controllata con particolari gauge certificati e riferibili in modo da avere alte precisioni circa l’affidabilità delle letture effettuate. Viene rilasciata documentazione con i risultati delle prove eseguite, dei valori rilevati e lo scostamento dai valori ideali. Ricordiamo che il biometro ed il pachimetro sono strumenti di misura, pertanto periodicamente necessita verificarne l’attendibilità.

4) Tonometri ad applanazione (solo in laboratorio)

Per il controllo e la taratura di tali apparecchi viene seguita la normativa UNIEN, in modo da avere delle misure certe circa i valori di pressione rilevati dallo strumento. Presso le vostre sedi è possibile solo eseguire un controllo di massima circa la tolleranza dello strumento ma qualsiasi tipo di taratura richiede l’invio dell’apparecchio presso il nostro laboratorio.

5) Autorefrattometri

Eseguiamo le misure con occhi di prova certificati dall’istituto nazionale di ottica (CNR).  Rilasciamo un attestato di riferibilità  circa le misure rilevate sugli autorefrattometri

6) Laser

Il controllo dell’emissione della potenza o dell’energia dei laser va eseguito almeno una volta l’anno in quanto gli apparecchi laser sono particolarmente soggetti a decadimento di prestazioni e possono risultare particolarmente dannosi, se non installati correttamente e controllati periodicamente, per la salute sia dei pazienti che degli operatori. Il controllo periodico viene richiesto obbligatoriamente dale ASL. Tale controllo può essere eseguito solo da personale qualificato e in possesso della corretta strumentazione adeguatamente certificata. I locali in cui vengono eseguiti i trattamenti devono possedere tutte le caratteristiche richieste dalla normativa tecnica CEI76-6. Tutto quanto elencato è indispensabile per essere in regola con le norme di sicurezza sul lavoro (articolo 216-217-218 del D.lgs 81/2008)

Eseguiamo prove di misurazione dell’emissione della potenza sia in Watt che in mJ per argonlaser yaglaser, 532, CO2,  laser dermatologici o per altre discipline mediche, da 0,05Watt fino a 120Watt, da 0.001mJ a 100mJ, avvalendoci di diverse testine di misurazione per le varie energie emesse. Rilasciamo documentazione delle prove eseguite in formato cartaceo od elettronico e documentazione circa l’ambiente di utilizzo dell’apparecchiatura.

Taratura

Qualora nell’attività di controllo delle misure si riscontrassero discrepanze fra le misure impostate e quelle rilevate siamo in grado di provvedere alla taratura di molti degli apparecchi interessati. E’ necessario interpellarci di volta in volta per sapere se ci è possibile tarare il vostro apparecchio.

Per le restanti apparecchiature eseguiamo le prove di prestazione richieste dalla normativa secondo prove e collaudi richiesti dalle case e secondo specifiche elaborate dalla nostra società in quasi trenta anni di esperienza nel settore. Per ogni apparecchio rilasciamo la scheda indicante lo stato dello stesso.